Effetto Bonucci: Juve più serena, si chiude per Szczesny e Bernardeschi

I campioni d’Italia provano a smaltire l’effetto Bonucci, clima sereno a Vinovo, tra Allegri e la squadra in allenamento. Marotta e Paratici provano a chiudere per Szczesny e Bernardeschi.

Effetto Bonucci: Juve serena, si chiude per Szczesny e Bernardeschi

Effetto Bonucci: Juve serena, si chiude per Szczesny e Bernardeschi

La Juventus che negli anni passati aveva completamente rifatto centrocampo e attacco, dopo la sconfitta di Cardiff ha messo mano alla difesa. Via due titolari, uno colonna portante della famosa “BBC”, l’altro, protagonista di un finale di stagione importante.

Via Bonucci e Alves, due sui quali le chiacchiere post finale Champions, si erano maggiormente spese. Per l’ex numero 19 bianconero, la stagione scorsa è stata, probabilmente, la più dura dal punto di vista mentale. Il pensiero verso un figlio che non stava bene, potrebbe aver generato un surplus di stress difficile da gestire.

Il rapporto con Max Allegri si è deteriorato non certo per colpa dell’allenatore. Durante il match contro il Palermo, il comportamento dell’ex centrale bianconero fu assolutamente inappropriato. Inseguire il tecnico fin negli spogliatoi dopo averci battibeccato in campo, fu un pessimo spettacolo.

Eppure, Allegri, indicandolo come futuro leader dello spogliatoio bianconero, un passo verso la pacificazione lo aveva fatto. Leo ha però, platealmente, rifiutato la mano tesa in segno di pace.

Personalmente, alla luce della tensione creatasi anche con alcuni componenti della rosa e, in conseguenza ai rumors relativi ai 15 minuti dell’intervallo di Cardiff, l’addio è stato un bene per tutti.

Dalle nostre parti c’è un detto che dice: “Quando tuona in qualche parte piove”. Vere o non vere, fin dall’immediato, tutte le ricostruzioni relative all’intervallo della finale Champions, hanno incluso Bonucci tra i protagonisti.

L’omertà nel calcio regna sovrana, d’altra parte, oggi sono qui ma domani chissà e allora, meglio soprassedere. Certo è che fin qui, il solo Buffon tra gli ex compagni, ha speso qualche parola per un saluto abbastanza formale. Degli altri, nessuna traccia.

Partito il nostro centrale di riferimento, la Juventus rimane comunque una signora squadra. Fino a prova contraria, è la squadra che ha fatto grande Leo e non il contrario. Tutto sommato, dietro potremmo rimanere anche come stiamo, al limite portare subito a casa Caldara.

I veri colpi, quelli dell’ulteriore salto di qualità, dobbiamo piazzarli a centrocampo e in attacco. A breve, avremo la soluzione al rebus Shick. Lunedì arriverà il referto medico dopo le ulteriori visite effettuate a Roma. Se il giocatore dovesse accusare un breve periodo di stop, la Juve chiederebbe, come giusto, il prestito.

Senza la completa idoneità sportiva, probabile che la Juve stracci ogni accordo con la Sampdoria. In settimana si dovrebbero chiudere due trattative, Szczesny per il vice Buffon e Bernardeschi per una delle due fasce.

Marotta e Paratici stanno poi lavorando per il colpo da piazzare a centrocampo. Effetto Bonucci, serenità in casa Juve.

Effetto Bonucci: Juve più serena, si chiude per Szczesny e Bernardeschiultima modifica: 2017-07-16T13:47:33+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento