Juve, pari e rimpianti a Bergamo

Juve, pari e rimpianti a Bergamo

Juve, pari e rimpianti a Bergamo

Finisce pari la sfida tra Atalanta e Juve ma i bianconeri avrebbero meritato il successo. Se nel primo tempo, l’Atalanta si era fatta valere mettendo in campo più cattiveria agonistica, più corsa e attenzione, la Juventus del secondo tempo ha rovesciato completamente l’inerzia del match. Bianconeri padroni del campo e meritevoli, prima del pari e poi del vantaggio. Ripresa assolutamente in controllo per i campioni d’Italia che lasciavano quasi nulla agli orobici.

Arbitro Guida, due gravi errori

Per dovere di cronaca, segnaliamo l’insufficiente prestazione dell’arbitro Guida, voto condizionato da due errori pesanti anche se, nelle circostanze, sia il guardalinee che l’ausiliare di porta lo hanno penalizzato.

  • Primo errore: Rigore dato poi revocato per errata segnalazione di fuorigioco. Sul cross di Pjanic, i bianconeri sono tutti in posizione regolare. La palla viene deviata dal fallo di mano (volontario) di un difensore dell’Atalanta. Rigore netto tutta la vita. Guida primo lo assegna poi, sbagliando, dà retta al guardalinee.
  • Secondo errore: Sulla rete del definitivo pareggio dei padroni di casa, Buffon respinge il primo tiro dei nerazzurri, la palla batte sulla mano del’ giocatore atalantino e rimane in gioco. Il giudice di linea, essendo nella posizione ideale per vedere avrebbe dovuto rilevare il fallo.

La prestazione dei singoli

Allegri ha messo in campo la miglior Juve possibile ma non tutti gli undici scelti, sono sembrati pienamente concentrati sul match. Piena sufficienza per Bonucci, Pjanic, Mandzukic, Dani Alves, Higuain, e Dybala. Appena sufficienti, Buffon, Khedira, e Cuadrado.

Conclusioni

Gara di livello, l’Atalanta è tosta fisicamente e ottimamente allenata. In vista del Monaco non poteva esserci test migliore per saggiare un tipo di gioco molto simile a quello dei francesi. In Champions, sarà fondamentale evitare quelle strane e inutili leggerezze che ieri abbiamo visto fare a Chiellini e Khedira. Speriamo sia solo un problema di concentrazione, Bergamo era forse la trasferta più difficile di questo finale di campionato. Esame superato anche se, si poteva fare meglio.

Juve, pari e rimpianti a Bergamoultima modifica: 2017-04-29T11:12:16+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento