Champions League: Spettacolo Juve, Barça fuori

Champions League: Spettacolo Juve, Barça fuori

Champions League: Spettacolo Juve, Barça fuori

Finisce come doveva finire, passa la più forte, la Juve elimina il Barcellona con merito. Nel doppio confronto non c’è stata partita, bianconeri superiori in tutto, quindi più forti dei blasonati avversari. Anche sulle prestazioni dei singoli la storia dei 180 minuti dice che i campioni d’Italia, hanno offerto un rendimento superiore.

La visione europea di Massimiliano Allegri

Allegri, al terzo anno sulla panchina bianconera, porta per la seconda volta, la Juventus tra le prime quattro d’Europa. Questo vuol dire avere una dimensione internazionale, essere un team che va oltre i confini nazionali. Dopo aver dato continuità alle vittorie in campionato, eccoci di nuovo in quella dimensione europea, interrotta come sappiamo, da “Farsopoli”. Una dimensione che, chi è fuggito al secondo giorno del raduno di tre anni fa, non è minimamente riuscito ad accennare. Allegri, allenatore mai accettato completamente da una parte della tifoseria bianconera, ha stabilizzato la Juve nel calcio che conta. Un dato di fatto questo, che, vada come vada, dovrà essergli riconosciuto da tutti.

Gioco moderno, mentalità, singoli

Surclassare il Barcellona allo Stadium, batterlo nettamente per poi fare la partita che si voleva fare proprio lì, dove si sentivano onnipotenti, renderli impotenti. Missione riuscita. Annichiliti, le loro stelle non pervenute se non per isterismi vari.

Vittoria finale ancora lontana

Nulla è fatto per la vittoria finale, ci mancherebbe. Sappiamo benissimo, gran parte per averne giocate tantissime di semifinali, che ogni partita può girare in un istante anche se sei più forte. Augurarsi un Monaco o un Atletico ha poco senso, a questo punto, ogni calcolo vale zero. Pensate forse che l’autostima del Monaco possa essere inferiore a quella dei nostri ragazzi o a quella dei ragazzi di Simeone? Io credo di no. Come la metti la metti. Il Real lo puoi battere meglio nel doppio confronto o nella partita secca? Le risposte possono essere tante e tutte, più o meno con validissimi argomenti a conforto.

Venga quel che deve venire e che la Juve faccia se stessa, senza credere di aver già vinto perché solo questo atteggiamento di stupida superiorità, può farci male in questa, fin qui stupenda, annata.

Champions League: Spettacolo Juve, Barça fuoriultima modifica: 2017-04-20T11:56:26+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento