Juve al Cuadrado, Inter a tappeto

Poco da fare per i nerazzurri, Juve troppo forte, Cuadrado indovina l’angolo e chiude il conto in un match mai in discussione

Juve al Cuadrado, Inter a tappeto

Juve al Cuadrado, Inter a tappeto

Per la Juve tre punti importanti e, probabilmente, l’eliminazione definitiva dell’Inter dalle pretendenti al titolo. Vittoria meritata, le occasioni dei penta campioni d’Italia sono state mostruose rispetto ai timidi tentativi degli ospiti. La legge dello Stadium non perdona e Pioli, nonostante alleni l’Inter, perde ancora una volta. Allegri conferma la Juve spettacolo delle ultime settimane. 5 giocatori offensivi, difesa a 4, in mezzo al campo Khedira in interdizione. Agli ospiti resta solo l’illusione di comandare una ventina di minuti nella seconda parte del primo tempo. Creano qualche allarme a Buffon ma è un solletico rispetto al lavoro riservato ad Handanovic.

E’ il numero uno interista a tenere a galla i presuntuosi. Paratone in serie su Dybala, Pjanic, Higuain. Sul finire della prima frazione di gioco, Cuadrado scocca un bolide impossibile da prendere. E’ il colpo del KO tecnico. L’Inter della ripresa non riesce a sporcare i guanti di Buffon mentre la Juventus sfiora più volte il raddoppio.

Finisce come logica prevedeva. Vince la squadra più forte, quella che tecnicamente ha giocato il miglior calcio della serata. Agli ospiti il merito di averci creduto, di essersi illusi, di aver pensato di essere alla pari. Rizzoli ha ammonito solo juventini osservando i fabbri nerazzurri mentre picchiavano impuniti. Lasciamoli così, lamentosi dell’arbitro come ai tempi d’oro. Forza Juve, fino alla fine.

Juve al Cuadrado, Inter a tappetoultima modifica: 2017-02-06T13:11:45+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento