Juve prima, Milan secondo

Serie A scoppiettante, affascina il ritorno del duello che per tanti anni ha caratterizzato il campionato, Juve prima con Milan e Roma ad inseguire

Juve prima

Juve prima, Dybala 2 goal

Juve prima senza incantare, dietro si fermano Napoli e Inter, arrivano di gran carriera Milan e Roma. Come spesso capita dopo una sosta dedicata alle Nazionali, la Juventus vince più con la qualità degli uomini rispetto a quella di squadra, nel computo del match, va messo anche il cambio dell’allenatore effettuato dall’Udinese proprio in vista della gara contro i campioni d’Italia.

Che Juventus-Udinese fosse meno scontata di quanto si potesse pensare, lo si poteva tranquillamente immaginare. Per la Juve infatti, tra infortuni e giocatori in giro per il mondo, mettere insieme vittoria e bel gioco alla ripresa dopo la sosta non sarebbe comunque, stata cosa facile. L’Udinese caricata dal cambio allenatore e da qualche errore di concentrazione dei bianconeri, ha fatto la partita che doveva fare, attenta e pronta a colpire. La Juventus, da parte sua, ha messo in campo la qualità di un Dybala e la solita predisposizione genetica a portare a casa il risultato pieno anche nelle giornate non troppo propizie.

Juve prima, tre punti davvero importantissimi perché, se è vero che si è fermato il Napoli, c’è una Roma che di giornata in giornata cresce nel gioco e nelle convinzione, Spalletti è un grande allenatore ed è tra i pochi in serie A ad aver vinto almeno un campionato, quello russo nello specifico. Corre forte anche il Milan che, seppur con qualche episodio fortunato, continua a macinare punti e sono segnali di cui tener conto.

Juve prima ma attenzione massima ai giallorossi, anche perché adesso ci sono due match di campionato molto insidiosi. Sabato il Milan a San Siro, con i rossoneri caricati dal secondo posto in classifica e, quando i ragazzi di Montella sono lì in alto, diventano sempre un osso molto duro. Sette giorni dopo, altro scontro diretto, questa volta allo Stadium contro il Napoli che, oltre allo sgarro Higuain, vorrà in tutti modi portar via qualcosa per restare in corsa. Insomma, cinque punti avanti sono niente male dopo otto giornate di campionato ma non è tempo di sedersi a guardare il panorama, dietro sono pronti ad approfittare della più piccola distrazione.

Juve prima, Milan secondoultima modifica: 2016-10-17T10:20:48+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento