Parole Buffon e ritiro Juve, bianconeri in cerca di riscatto

Ritiro Juve, fanno discutere le parole di Buffon, i campioni d’Italia hanno leader in abbondanza in squadra, dal ritiro bianconero voglia di riscatto

Parole Buffon e ritiro Juve, bianconeri in cerca di riscatto

Parole Buffon e ritiro Juve, bianconeri in cerca di riscatto

Arrivano poche voci dal ritiro Juve, bianconeri al lavoro in cerca di riscatto. Alla buona Juventus che aveva battuto con gioco e merito l’Atalanta non più lontano di domenica scorsa, ha fatto da contraltare quella vista mercoledì nel match contro il Sassuolo. Due squadre completamente opposte in termini di prestazione tecnica e applicazione agonistica. L’impressione è che i bianconeri di quest’anno, non entrino in campo con quello spirito che ne hanno caratterizzato gli ultimi quattro anni. Il primo tempo contro il Sassuolo è stato, dal punto di vista fisico, una debacle totale, imbarazzante vedere i nostri, che in passato avevano fatto della sana cattiveria sportiva un marchio di fabbrica inimitabile, perdere ogni contrasto contro i neroverdi. Un anno fa, ma anche nei precedenti, gli avversari tutti, si stupivano di una Juve modello “provinciale” per come scendeva in campo, animata cioè dalla fame di vittoria come se i risultati e la bacheca ricca di trofei, non riguardasse i giocatori bianconeri. La maglietta sporca di terra e sudata per aver cercato il risultato pieno fino alla fine, era l’elemento distintivo dei nostri campioni. Sorprende, ma forse era ampiamente preventivabile, che la perdita di uomini come Tevez e Vidal, abbia determinato uno scadimento così evidente, della carica agonistica del gruppo che scende in campo con la maglia dei Campioni d’Italia e Vice Campioni d’Europa. Questa, non è una Juve priva di leader, in rosa ci sono campioni di tutto come Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Marchisio, Evrà, Mandzukic, Khedira, gente che di terra ne ha mangiata prima di arrivare in vetta, giocatori che conoscono la spietatezza del calcio, onori e oneri del successo e del rovescio della medaglia. Allegri ha portato tutti in ritiro fino al derby, cosa che sinceramente mi lascia perplesso, che mi fa sorgere più di un dubbio sulla gestione dello spogliatoio. Credo che il tecnico sia il meno colpevole, se mai un solo colpevole esista in questa situazione, non mi pare il tipo incapace di trasmettere grinta e carica ai propri uomini. Vedo invece, giocatori entrare in campo con la puzza sotto il naso, del tipo “sono alla Juve ma non voglio sputare sangue per vincere”. Vedo i nuovi arrivati, escluso Dybala, metterci quel tanto che basta che vuol dire non portare a casa nulla quando si gioca nella Juve perché contro di noi, è risaputo, gli avversari triplicano il loro impegno, quindi se giochi a 100 è naturale che soccombi perché gli altri girano a 300 . Questo è successo nel primo tempo contro il Sassuolo, lo stesso era già capitato con Roma e Napoli. Per me, la rosa della Juve, è ampiamente superiore a quella delle dieci squadre che ci precedono in classifica, ritengo altresì Allegri, capace di giocarsela con tutti gli allenatori che guidano le suddette squadre. Quello che fa difetto a questa Juve, in questo momento, è la determinazione e la voglia di essere sempre un metro avanti e sopra tutti, questo fa la differenza.

Parole Buffon e ritiro Juve, bianconeri in cerca di riscattoultima modifica: 2015-10-30T12:10:17+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento