Juventus fuori dalla gelida Europa League

Europa League gelida, fuori la Juventus

La Juventus esce dall’Europa League, va fuori in una gelida serata su un campo probabilmente irregolare e impraticabile. Delneri manda in campo l’undici migliore al netto delle attuali disponibilità della rosa, una squadra che comunque, in situazioni almeno almeno normali, avrebbe potuto raggiungere la qualificazione. Certo, arrivare a giocarsi il passaggio del turno alla penultima giornata in un girone tutt’altro che irresistibile, non è senza’altro una nota di merito per tecnico e giocatori. Sappiamo tuttavia benissimo che, anche in queste competizioni europee, si può arrivare in fondo, qualificandosi con una buone dose di fortuna su di un rimpallo all’ultimo minuto utile del tempo di recupero. Juventus fuori dall’Europa League. Non un dramma dal mio punto di vista. Questa è una competizione che richiede una precisa scelta da fare a monte; rinunciare al campionato. Già è difficile giocare ogni tre giorni, avere tempo per ritrovare stimoli nervosi etc., figuriamoci poi, con l’andare della stagione, continuare a scendere in campo il giovedì e la domenica. Troppo massacrante. Certo, sarebbe bello conoscere il pensiero che spinge l’Uefa e i suoi arbitri, a far giocare un match importante, decisivo, su un campo al 100% impraticabile mettendo per di più a repentaglio l’incolumità degli atleti. Meglio dedicarsi subito alla difficile trasferta di Catania.

 

Juventus fuori dalla gelida Europa Leagueultima modifica: 2010-12-02T11:16:00+00:00da rickyapple
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento